REbuild 2014 Riva del Garda TN

"REbuild guida la trasformazione del mercato"

REbuild 2014 ha registrato 500 partecipanti e ancora una volta ha stimolato il dialogo tra soggetti del Real Estate, progettisti, soggetti pubblici e privati per un confronto sul futuro dell’edilizia. Secondo i suoi organizzatori, "la terza edizione si è chiusa con la conferma: REbuild rimane una guida della trasformazione del mercato."

» continua...

Ripensare la comunità. Al via la scuola di formazione delle Acli trentine

Giovanni Segantini
Comincia da Grumes in Val di Cembra con un confronto sulla sostenibilità del turismo il percorso formativo autunnale delle Acli trentine. Dieci incontri per altrettanti temi cruciali per la società trentina, e non solo.

Walter Nicoletti

» continua...

Un ricordo di Gino Tomasi

Il consiglio direttivo della Società di scienze naturali del Trentino ha voluto ricordare con questa lettera ai soci la figura del naturalista Gino Tomasi, recentemente scomparso. Tomasi è stato direttore del Museo Tridentino di Scienze Naturali di Trento, antesignano del Muse, dal 1964 al 1992.

» continua...

L’acqua è energia: un concorso foto-letterario aperto a tutti

Si può partecipare fino al 31 ottobre al concorso letterario e fotografico sul tema “L’acqua è energia” organizzato dal Comune di Mezzolombardo.

» continua...

Alta Val di Non: un progetto pilota per l'Energia in Tentino

Alta Val di Non (TN)
Un progetto pilota per l'intero territorio trentino, così può essere definito lo studio di fattibilità che punta all'autoefficienza e all'ottimizzazione della produzione e del consumo di energia nell'alta Val di Non, realizzato dal centro di ricerca Eurac di Bolzano, e i cui risultati sono stati presentati a Trento presso la Fondazione Caritro.

» continua...

Il Gallo cedrone nella ricerca scientifica del Parco Naturale Adamello Brenta

Il Gallo cedrone: quattro anni di ricerche scientifiche  nel Parco Naturale Adamello Brenta
Nel contesto della fauna alpina il gallo cedrone occupa un posto speciale dal punto di vista naturalistico, storico e sociale. Di origine nordico-boreale, la specie, “spinta” a sud dai ghiacci che coprirono l’Eurasia nel corso di successive glaciazioni, trovò sulle Alpi clima e vegetazione ideali per sopravvivere. Il Parco Naturale Adamello Brenta gli ha dedicato quattro anni di ricerche, i cui esiti vedono oggi la luce in un volume.

» continua...

Modifiche del paesaggio, interazioni con la fauna e miglioramenti ambientali

Le modificazioni del paesaggio negli ultimi 40 anni:  interazioni con la fauna e miglioramenti ambientali
Nel corso degli ultimi 40 anni l’ambiente alpino ha subito profonde modificazioni e il bosco, in molte aree, ha preso il sopravvento sulle zone aperte. Per meglio comprendere tali dinamiche, la cui rilevanza ha strette correlazioni con l’evoluzione delle società alpine, il Parco Naturale Adamello Brenta ha promosso uno studio specifico.

di Roberta Chirichella, Marco Apollonio, Andrea Mustoni e Filippo Zibordi

» continua...