Durata
Meno di 3 ore
Località
Arco
Data
Giov 13 aprile
Pensato per
Adulti

A pochi giorni dalla Pasqua e a due notti dalla luna piena, un percorso notturno lungo il sentiero dell’oliveto di Arco, in compagnia della musica sacra tratta dalla Passione secondo Giovanni di J.S. Bach. Un’esperienza del tutto particolare in cui l’ascolto è sincronizzato e individuale con le cuffie, ma vissuto collettivamente.

L’itinerario parte dall’oliveto di Arco, si sviluppa in zona Bosco Caproni sotto le pareti di arrampicata di S.Martino di Arco, passando dentro la zona delle cave di oolite, per poi fare ritorno all’oliveto.

Ascolteremo musica sacra, tra le più belle che siano mai state scritte. L’opera, in tedesco – la chiesa di Bach era riformata – è un “oratorio”: si compone di corali, arie e recitativi, spesso intervallati da interventi del coro. Ai recitativi è affidato lo svolgimento narrativo della vicenda della Passione di Gesù Cristo. Le voci principali sono quelle dell’evangelista (tenore), di Pietro, di Pilato e di Cristo (bassi). Le corali della Passione sono componimenti brevi (normalmente durano poco più di un minuto, o anche meno). Le arie sono affidate a solisti, accompagnate da alcuni strumenti. Arie e corali hanno testi poetici semplici, che danno voce al sentimento nei confronti delle diverse situazioni narrative della vicenda, nel cui contesto si trovano inserite. A questo link potete ascoltare l’esecuzione di J.E. Gardiner.

Ritrovo Ore 20.30 ad Arco – parcheggio Al ponte in via Paolina Caproni Maini
Cosa indossare Calzature idonee per percorrere un sentiero a tratti un po’ sconnesso. Consigliamo di non partire vestiti troppo pesanti.
Cosa portare

Ogni partecipante dovrà avere un dispositivo per riprodurre file in formato mp3 con cuffie e verificare per tempo il corretto funzionamento e la carica della batteria.
Non servono torce, durante il percorso le luci resteranno spente.

Incluso
Organizzazione e guida

 

Non incluso
Lettore mp3
Durata 70/75 minuti
Difficoltà Medio-bassa. Il sentiero dell’oliveto non è impegnativo ma ci sono brevi tratti in salita
In caso di pioggia Attività annullata
Animali Non ammessi
Partecipanti Minimo 7 e massimo 15 persone
Note In preparazione di Hortus Mysticus…

Non avremo la possibilità di ascoltare l’intera Passione, ma la gran parte dell’opera. Si è cercato di privilegiare la musica, a scapito della vicenda narrativa, che è contenuta nei recitativi, musicalmente meno interessanti rispetto ad arie, cori e corali.

Una guida all’ascolto dell’opera si può trovare qui.

Consigliamo di sbirciare la traduzione del testo per avere poi un’idea di ciò che si ascolterà il 13 maggio sera. Ugualmente raccomandabile sarebbe l’ascolto di qualche brano prima della serata.

Foto in alto: Alto Garda, Fototeca Trentino Sviluppo S.p.a., foto di Daniele Lira

emanuele_quindiciEmanuele Quindici è ingegnere e lavora nella ricerca ambientale. Ascoltatore assiduo di musiche e di silenzi, ha ideato il format “Oscurarsi / illuminarsi”, percorsi notturni da eseguire insieme ad un piccolo gruppo di persone, all’ascolto di una stessa musica.

Alto Garda (foto Daniele Lira)