Durata
2 giorni
Località
Oasi Wwf Valtrigona
Pensato per
Tutti

Nella natura selvaggia del Lagorai ascolta il bramito del cervo maschio nella stagione degli amori.

L’Oasi di Valtrigona si trova in Trentino orientale, sul versante meridionale della catena dei Lagorai. Ha una superficie di 234 ettari ed è stata acquistata dal WWF tra il 1996 e il 1998. La visita all’Oasi si svolge lungo un Sentiero Natura che, attraversando i diversi habitat e paesaggi dell’Oasi, conduce fino a Malga Ezze.
Il territorio riassume in sé le caratteristiche naturali e antropiche della Catena del Lagorai, offrendo al visitatore la percezione di una natura straordinaria – flora, fauna e paesaggi unici – e dell’azione secolare dell’uomo che ha trasformato parte del territorio creando malghe e pascoli per l’alpeggio.

Tra settembre e ottobre Valtrigona si riempie del suono dei bramiti dei cervi emessi dai maschi nel periodo degli amori. Ascoltare il bramito costituisce un’esperienza indimenticabile immersi in una natura selvaggia. I due giorni in Oasi prevedono un’uscita breve nel pomeriggio/sera di sabato per l’ascolto del bramito e una più lunga a circuito la domenica successiva alla scoperta dell’Oasi, accompagnati dal personale dell’Oasi WWF.

WWFlogo-small

Ritrovo ore 14.00 a Malga Valtrighetta
Come arrivare 16 Km da Telve (Valsugana) in direzione Passo Manghen
Cosa indossare Scarponi e abbigliamento da montagna
Cosa portare Sacco a pelo, asciugamano, federa per cuscino, pila
Incluso
Organizzazione, guida per i due giorni, cena, notte, colazione
Non incluso
Pranzo al sacco della domenica
Sconti Per bambini under 12 è previsto un costo di 30 euro, anzichè 60
Nota Il pernottamento è su tavolati in legno o letti a castello con materassi, con spazi e servizi in comune
Ore di cammino 2 ore il sabato e 4 ore la domenica
Dislivello 400 metri il sabato e 500 metri la domenica
Difficoltà Escursioni facili su sentieri di montagna
In caso di maltempo Attività annullata
Animali Non ammessi perchè potrebbero spaventare i cervi

Fototeca Trentino Sviluppo S.p.A., foto di Alessandro Gruzza

  • Ritrovo alle 14.00 di sabato 24 settembre a Malga Valtrighetta;
  • in un ora di cammino su sentiero di montagna si raggiunge Malga Valtrigona;
  • sistemazione e caffè;
  • uscita pomeridiana serale di circa due ore per ascoltare il bramito del cervo;
  • ritorno in Malga per la cena e la notte;
  • colazione ed escursione guidata di una giornata alla scoperta dell’Oasi;
  • ritorno al parcheggio di Malga Valtrighetta per le ore 17.00 di domenica 24 settembre

Walter Tomio

Sergio Boschele e Walter Tomio, operatori del WWF, sono gli appassionati animatori e guide dell’Oasi WWF di Malga Valtrigona.

Malga Valtrigona è situata a 1632 m. di altezza tra i boschi e i pascoli della Catena del Lagorai.
Con i suoi tre edifici in legno e pietra, ristrutturati seguendo i principi del risparmio energetico e della sostenibilità, la Malga rappresenta un ottimo esempio di recupero di una costruzione tradizionale. Ospita il centro visitatori, la foresteria e la casa del guardiano.
Questo luogo tranquillo e isolato è l’habitat ideale per numerose specie animali, come il gallo cedrone, il francolino di monte, il capriolo, il cervo, la volpe. Un piccolo orto botanico raccoglie inoltre alcune delle più belle fioriture dell’Oasi.

A 16 Km da Telve (Valsugana) in direzione Passo Manghen.