Durata
Mezza giornata
Località
Lac del Védes, Val di Cembra
Data
Sab 5 agosto
Pensato per
Tutti

Alla scoperta della bellissima torbiera del Lac del Védes, dentro la Rete di Riserve Alta Valle di Cembra – Avisio, imparando a conoscere il tipo di ambiente che la caratterizza e le specie animali e vegetali che la abitano. Si osserveranno da vicino e con facilità le piante insettivore, che ricavano l’azoto necessario per vivere dai piccoli insetti catturati.

Con un’area di circa 8 ettari, la torbiera del Lac del Védes in Val di Cembra è un antico lago di origine glaciale, oggi in uno stadio di evoluzione avanzato. Le torbiere si formano grazie a un tipo di muschio, lo Sfagno – qui ce ne sono 24 specie diverse – che non si decompone ma si trasforma in una sostanza spugnosa e cresce andando a formare, appunto, la torbiera. È una zona umida, habitat ideale per alcune piante molto particolari e difficili da trovare altrove in Italia e in Europa, che hanno dovuto adattarsi al terreno povero di elementi nutrienti. Tra queste vi sono le piante insettivore, come la Drosera rotundifolia, la Drosera anglica e la Drosera intermedia, osservabili da vicino così come la loro caccia agli insetti.

Insieme all’erpetologo Danio Miserocchi, sarà presente Paolo Piffer, Accompagnatore di Media Montagna.

Ritrovo Ore 9.00 al parcheggio Pradet, sopra i Masi di Grumes, Val di Cembra
Come arrivare Percorrere la S.S. 612 della Val di Cembra, al semaforo sopra l’abitato di Grumes si imbocca la strada che porta ai Masi Alti di Grumes fino al parcheggio Pradet
Cosa indossare Materiali per camminare in comodità, scarponi a prova d’acqua, vestirsi a strati
Cosa portare Binocolo, impermeabile, fotocamera, borraccia, crema solare
Incluso
Organizzazione, escursione guidata dal naturalista, accompagnamento in sicurezza su sentiero
Non incluso
Pranzo facoltativo al Rifugio Potzmauer (20 euro circa)
Ore di cammino 1 ora e mezza circa il percorso per raggiungere la torbiera
Dislivello 360 m.
Difficoltà Facile, ma prestando attenzione
Sconti Sconti per ragazzi al di sotto dei 15 anni: 23 euro anzichè 27
In caso di maltempo Attività annullata e rimborsata
Animali Ammessi al guinzaglio
Note Sarà presente l’Accompagnatore di Media Montagna, Paolo Piffer

Altre informazioni utili:

Per approfondire

Heiko Bellmann, Vita nei ruscelli e negli stagni. Piante e invertebrati, Rizzoli

Quaderni Habitat n. 9 – Le torbiere montane. Relitti di biodiversità in acque acide

 

Danio_MiserocchiMi chiamo Danio Miserocchi, sono un erpetologo e la Natura è il mio stile di vita e il mio lavoro, che alterna ricerca a divulgazione. Laureato in Scienze Naturali con tesi specialistica in Erpetologia all’Università di Ferrara nel 2006, sono libero professionista e collaboro dal 2013 con il Museo delle Scienze di Trento. I miei interessi spaziano dagli animali, perlopiù quelli ignorati, alle piante palustri, e alla Natura in generale.

Paolo_Piffer
Sono Paolo Piffer e sono nato e cresciuto in Valle di Cembra. Da sempre mi appassionano la natura e l’incontro con le persone che abitano e visitano il nostro territorio. Mi piace vedere gli occhi curiosi e stupiti di chi scopre qualcosa di nuovo e inaspettato e per questo ho deciso di diventare Accompagnatore di Media Montagna. Nella vita mi occupo inoltre di coordinare la Rete di Riserve Alta Val di Cembra-Avisio, area protetta nata nel 2011.

La torbiera del Lac del Védes è una delle aree protette della Rete di Riserve Alta Val di Cembra – Avisio. Immerso in un bosco di conifere, si caratterizza per la ricca biodiversità del suo ambiente.

Per arrivare al parcheggio Pradet percorrere la S.S. 612 della Val di Cembra. Al semaforo sopra l’abitato di Grumes imboccare la strada che porta ai Masi Alti di Grumes fino al parcheggio.