Durata
Una giornata
Località
Monte Celva, Trento
Pensato per
Tutti

Un’occasione per vivere la natura a 360°. Con una guida alpina per conoscere i segreti e le emozioni dell’arrampicata e con un biologo/naturalista per immergersi nella natura, scoprendone enigmi e curiosità.

Conoscere la montagna in tutti i suoi aspetti è fondamentale per far crescere il rispetto e la consapevolezza dell’ambiente che ci circonda. Imparare a farne parte responsabilmente è un dovere di tutti coloro che vogliono o amano approcciarsi a quest’ambiente.

L’esperienza, vissuta interamente all’aria aperta, include due distinti momenti di coinvolgimento.
Il primo, nel corso della mattinata, prevede l’intervento dell’esperto naturalista per imparare a leggere l’ambiente naturale (bosco, rupe, torrente…) scoprendo chi vi abita, come riesce a sopravvivere e quali tracce può lasciare durante il suo passaggio. Verrà approfondito anche il ruolo dell’uomo nell’ambiente e come sia possibile interagire in modo positivo e sostenibile con le sue componenti fondamentali, fino a diventare tutt’uno con esso, come nell’arrampicata.
Nello specifico, nel corso della mattinata, verranno toccati i seguenti argomenti*:
– introduzione all’ambiente: la montagna, tanti habitat differenti
– biodiversità delle Alpi
– esplorazione con analisi dei reperti: piccole escursioni sulle tracce degli animali
– alla scoperta della natura nascosta: ciò che non si vede, ma c’è!
– laboratori creativi del “naturalista per un giorno” (proposti per i più giovani)
* gli argomenti proposti possono variare a seconda della giornata e delle condizioni atmosferiche.

La seconda parte della giornata è accompagnata da una guida alpina che metterà a disposizione la sua professionalità a tutti coloro che vorranno provare, in totale sicurezza, l’emozione dell’arrampicata. A tal fine, verranno scelte falesie e vie di arrampicata calibrate sulle esigenze e sulle capacità dei partecipanti.

Consigliato per le famiglie che vogliono vivere un’esperienza di confronto in un’ambiente e in situazioni diverse dal quotidiano. La scoperta e l’attività all’aria aperta facilitano le interazioni e fortificano i legami. Per i bambini/giovani che vogliono divertirsi, avvicinarsi al mondo dell’arrampicata ed imparare a conoscere i segreti della natura. (I minori dovranno essere accompagnati). Per gli adulti che vogliono divertirsi, mettersi in gioco e aumentare le loro conoscenze sull’ambiente e l’ecologia della montagna.

Esperienza organizzabile ad hoc per gruppi. Per qualsiasi informazione contattateci al numero 348 0176732.

Ritrovo Ore 10.00, Celva, passo Cimirlo
Come arrivare

Seguire la SS47 della Valsugana in direzione Padova. Prendere l’uscita Trento Est. Proseguire fino a superare il tunnel e seguire le indicazioni per Povo. Attraversare Povo in salita e seguire le indicazioni per Oltrecastello. Prima di Oltrecastello girare a destra seguendo le indicazioni per Monte Cimirlo e proseguire in salita fino al Bar e Ristorante presente al passo. Proseguire in salita a sinistra e raggiungere il culmine della strada. Parcheggiare davanti al Forte Sella di Roncogno.

Cosa indossare  Indumenti comodi, scarpe da trekking, giacca antivento impermeabile. L’attrezzatura da arrampicata verrà fornita direttamente sul posto
Cosa portare         Pranzo al sacco
Incluso
Organizzazione, accompagnamento con guida alpina ed esperto naturalista, attrezzatura per l’arrampicata
Non incluso
Pranzo al sacco
Animali Ammessi
In caso di pioggia Attività annullata o rinviata

 

Questa esperienza è promossa e guidata da Sky Islands, associazione nata per coinvolgere e invitare tutti i cittadini ad immergersi nel mondo naturale con occhi da esploratore e metodo da ricercatore, creando percorsi personali di conoscenza, per comprendere le complesse dinamiche che regolano la natura e il proprio territorio, per focalizzare la curiosità ed avere i mezzi per soddisfarla.

Le attività saranno guidate da naturalisti e biologi di Sky Islands e da guide alpine professioniste.

Il monte Celva (998 m.) si trova a cavallo tra la Valle dell’Adige e la Valsugana a poca distanza dalla città di Trento.

Le sue pareti rocciose sono diventate una palestra a cielo aperto per molti arrampicatori del posto. È conosciuto anche con il nome di “fortezza di Trento” perché sulle sue pendici si possono scovare cunicoli, tunnel scavati nel terreno e fortificazioni risalenti all’epoca della Prima Guerra Mondiale. La sua posizione strategica vi sarà evidente se salirete fino alla cima per godere del panorama a 360° sulla Valsugana, la Valle dell’Adige, la Paganella, il Bondone e le Dolomiti di Brenta.

Seguire la SS47 della Valsugana in direzione Padova. Prendere l’uscita Trento Est. Proseguire fino a superare il tunnel e seguire le indicazioni per Povo. Attraversare Povo in salita e seguire le indicazioni per Oltrecastello. Prima di Oltrecastello girare a destra seguendo le indicazioni per Monte Cimirlo e proseguire in salita fino al Bar e Ristorante presente al passo. Proseguire in salita a sinistra e raggiungere il culmine della strada. Parcheggiare davanti al Forte Sella di Roncogno