di Giorgio Dalvit Il titolo che ho voluto dare a questa selezione è semplicemente “Istanti infiniti”. Titolo e scelta delle immagini, tutte raccolte nella splendida area dolomitica delle province di Trento, Bolzano e Belluno, rappresentano e sottolineano il modo in cui vivo e interpreto la fotografia di paesaggio in montagna.

di Fabio Pupin Per fotografare gli abitanti della montagna, mi sono dovuto adattare ad un modo di fotografare per me nuovo, abituato com’ero a fotografare prevalentemente anfibi, rettili e altri piccoli animali, tra le risaie e le colline del pavese. In montagna tutto si dilata: le distanze da percorrere sono

Vi presentiamo alcuni scatti tratti dalla rassegna fotografica “Karhu-Orso. Il respiro della foresta”, di Massimo Vettorazzi, fotografo e naturalista trentino, curata da Luca Chistè. Quattordici immagini fine-art di rara espressività e bellezza, dedicate al tema dell’orso. Massimo Vettorazzi s’interessa agli orsi e a tutto ciò che li riguarda praticamente da

di Stefano Albergoni Un’indagine di paesaggio che nel tempo si è trasformata in strumento di collaborazione, analisi e riflessione per le due comunità cugine di Bassa Atesina e Rotaliana e per i due comuni di Trento e di Bolzano. Torna “A nord di Trento, a sud di Bolzano”, con un

di Michele Moser Con le fotografie di Luca Chistè e un testo di Michele Moser, vi sveliamo il mistero della bontà degli asparagi bianchi di Zambana. Le prime notizie riguardanti la coltivazione dell’asparago in Trentino risalgono ai primi anni dell’Ottocento (1811-1812) allorché, in seguito all’incorporamento del Trentino nel Regno Italico

di Luca Chistè   Paesaggi umani è il complesso tema affidato ai quattro fotografi della terza edizione del progetto “A nord di Trento, a sud di Bolzano”. Un argomento sfidante, che porta l’indagine verso un terreno di azione fotografica che sembra essere diverso, ancorché essenziale, rispetto alle indagini che hanno caratterizzato sino ad

Le scelte infrastrutturali messe in campo per la creazione di energia idroelettrica, scontano sempre – con un dibattito rimasto sempre aperto – un forte impatto ambientale sui territori in cui si realizzano. A cambiare, infatti, insieme alla morfologia dei luoghi dove si realizzano queste opere, è anche la percezione “storica”

di Stefano Albergoni   È uscita nelle scorse settimane la seconda puntata dell’indagine condotta dall’architetto Alessandro Franceschini e dal fotografo professionista Paolo Sandri e che mira a indagare in quattro volumi il territorio trentino dalla prospettiva paesaggistica. Dopo aver indagato il bacino idrografico dell’Adige, con un volume pubblicato l’anno scorso

di Massimiliano Pilati   Carlo Devigili, ecclettico artista del legno di Lavis, da qualche tempo gestisce su facebook la pagina “Gli alberi di Lavis”. Carlo gira con la sua macchina fotografica alla scoperta della flora delle colline avisiane e della piana rotaliana, pubblica le foto e, cosa molto carina, geolocalizza

di Davide Sapienza   “Camminando”, il nuovo libro di Davide Sapienza, nasce da un’esigenza espressiva che segna un passaggio speciale nella sua carriera di narratore: il decennale de “I Diari di Rubha Hunish”, che innovò la scrittura di viaggio. Per voi abbiamo estratto un brano che tocca da vicino la nostra