Data
Dom 10 giugno
Durata
Una giornata
Località
Paganella
Pensato per
Escursionisti esperti

Gocce d’acqua, calcare e roccia costruiscono un mondo sotterraneo di grotte e caverne pieno di vita e di forme meravigliose. Insieme alla guida speleologica Renzo Gaiti avremo la possibilità di entrare nella grotta Cesare Battisti in Paganella.

La grotta Cesare Battisti si apre, con vari ingressi, sul versante orientale della Paganella, nella parete del Becco di Corno, sopra la Val Trementina (Comune di Zambana). La grotta si visita compiendo una traversata tramite due degli ingressi in parete. 

Dall’ingresso principale si scende con leggera pendenza verso la sala chiamata Duomo, la più imponente dell’intera cavità, per poi arrivare nelle galleria delle Trappole che con una serie di salti portano verso il Pozzo Carmen. Risalendo quest’ultimo e attraversando un condotto di circa 200 metri si esce sulla cengia nord. L’uscita è particolarmente spettacolare e da essa si gode un panorama completo e mozzafiato della Val Trementina. La traversata della cengia su cavo metallico è particolarmente emozionante e richiede assenza di vertigini.

A guidarci ci sarà Renzo Gaiti, guida speleologica autorizzata per l’accompagnamento in grotta.

Ritrovo Ore 8.00 Passo Santel, 28, 38010 Fai della Paganella, TN.
Da Trento direzione S. Michele all’Adige poi svoltare per Andalo e Fai della Paganella fino agli impianti di sci di Fai in località Santel.
Cosa indossare Scarponcini da trekking, pantaloni lunghi, pile di media pesantezza, giacca impermeabile, guanti da lavoro. Gli indumenti sono a rischio di strappo, portare preferibilmente cose robuste e a cui non si tiene molto.
Cosa portare Un ricambio asciutto, acqua in bottigliette di plastica (le borracce possono ammaccarsi), cibo da escursione (barrette…)
Incluso
Organizzazione, escursione guidata e accompagnamento in sicurezza su sentiero, attrezzatura necessaria per grotta (caschetto, imbrago)

 

Non incluso
Pasti, bevande e salita con gli impianti
Durata Dalla stazione degli impianti in cima alla Paganella 20 minuti; 4-6 ore il percorso all’interno della grotta.
Difficoltà Esperienza per escursionisti esperti. Dislivello di -182 m dall’ingresso della grotta.
Partecipanti Gruppi con minimo 6 persone e massimo 10
Consigliato per Esperti escursionisti. L’avvicinamento alla grotta richiede buone capacità alpinistiche.
In caso di forti precipitazioni Attività fattibile con lievi precipitazioni

Renzo_GaitiMi chiamo Renzo Gaiti e sono nato a Bergamo. Mi occupo di speleologia e canyoning da oltre 15 anni. Sono membro del Soccorso alpino e speleologico e ho l’attestato di guida di speleologia e torrentismo. Oltre ad escursioni di vari gradi di difficoltà, organizzo interventi didattici di introduzione ed educazione all’ambiente carsico presso gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, presso enti, associazioni o privati che intendono conoscere più approfonditamente e vivere da vicino i diversi aspetti che caratterizzano il vasto panorama speleologico.

Per maggiori informazioni visita questo link.

Ritrovo agli impianti di risalita di Fai della Paganella

grotta cesare battisti
Grotta_Cesare_Battisti_Paganella