di Marco Armanini Sui versanti selvosi dei monti, per qualche settimana all’anno a partire dalla fine di aprile, il bosco si fa teatro di uno dei rituali di corteggiamento più affascinanti dell’Arco Alpino: la parata nuziale del gallo cedrone.   Questo grande tetraonide (Tetrao urogallus L.), originario delle fredde regioni

di Filippo Zibordi Nonostante siano una delle catene montuose più densamente popolate e sfruttate al mondo, le Alpi sono ancora scarsamente conosciute, almeno sotto il profilo della biodiversità.   Anche solo limitandosi al numero di specie presenti, parametro in teoria facile da misurare benché solo parzialmente rappresentativo della straordinaria diversità