di Anna Sustersic Un Museo dalla lunga storia, iniziata già nel 1899 e che oggi racconta, in chiave moderna ed elegante, oltre 200 milioni di anni di storia delle Dolomiti, dalla formazione alla nomina a patrimonio dell’Umanità. Per chi non lo sapesse o approcciasse il museo come una semplice curiosità

di Barbara Tomasi La rete dei musei della Valle dei Mòcheni offre la possibilità di conoscere e apprezzare molti aspetti di questa valle e della sua comunità.  I mòcheni sono una minoranza linguistica germanofona e la loro lingua deriva da quella parlata dai “roncadori” (contadini) bavaresi che nel secolo XIV

di Anna Sustersic L’ultimo nato della famiglia Messner Mountain Museum è stato inaugurato il 23 luglio a Plan de Corones. Dal 24 luglio il nuovo museo sarà aperto al pubblico. Luglio 23, ore 9, in mezzo a un mare di nuvole, saliamo ancora assonnati verso la cima di Plan de

di Alessandro Branz Il Museo Retico di Sanzeno, progettato dall’architetto Sergio Giovanazzi e inaugurato ufficialmente nel 2008, sorge a nord dell’abitato di Sanzeno, in località “Casalini”, dove nel corso dello scorso secolo furono effettuate scoperte di grande valore archeologico. Il museo è dedicato in modo specifico alla civiltà dei Reti, popolazione

di Stefano Albergoni Con la sua fonderia preistorica della tarda età del Bronzo, il sito di “Acqua Fredda” al passo del Redebus, nel Comune di Bedollo, è una delle aree archeologiche musealizzate più alte e importanti d’Europa. Poco distante dal passo del Redebus, a cavallo tra l’altopiano di Pinè e la

di Martina Dissegna Nel piccolo abitato di Olle Valsugana, sulla piazza del paese, si affaccia Casa Andriollo, dal 2008 sede del Museo “Soggetto Montagna Donna”. Grazie ad una felice congiuntura di eventi, tra cui il fatto che una donna, Alice Andriollo, ne fosse stata l’ultima abitante, e la disponibilità di