Data
Dom 11 novembre
Durata
Una giornata
Località
Grotta del Calgeron, Grigno – Valsugana
Pensato per
Adulti, Ragazzi

Gocce d’acqua, calcare e roccia costruiscono un mondo sotterraneo di grotte e caverne pieno di vita e di forme meravigliose. Insieme alla guida speleologica Renzo Gaiti avremo la possibilità di entrare nella splendida grotta del Calgeron, in Valsugana.

La Grotta del Calgeron o G.B. Trener si trova alla destra orografica del fiume Brenta ed è raggiungibile in mezz’ora di cammino dalla strada che porta alla frazione Selva di Grigno. Il nome della grotta Calgeron deriva dalla presenza di fori cilindrici che assomigliano ad una “calgera”, una grande pentola di forma cilindrica. Tali fori si sono formati grazie al movimento vorticoso di grosse pietre trascinate dalla corrente; queste, essendo più dure della roccia circostante, riuscivano a scavare il suolo grazie al rapido movimento rotatorio. In alcuni casi, le pietre sono ancora visibili all’interno dei buchi che crearono. La Grotta si sviluppa per circa 3.600 metri e non si escludono possibili collegamenti con la vicina Grotta della Bigonda attualmente in esplorazione. I primi due chilometri sono visitabili tutto l’anno, il resto della grotta è accessibile a seconda delle condizioni che variano con la percentuale di precipitazioni ed altri fattori.
Particolarità dell’accesso alla grotta è l’ausilio di un gommone per la presenza di due laghetti da attraversare.

Ritrovo Ore 8.30 al Bar Ristorante Pizzeria all’Isolotto, Località Fontanasecca 1, 38050 Ospedaletto – Tn. Da Trento prendere la strada della Valsugana in direzione Padova/Bassano del Grappa. Oltrepassato Borgo Valsugana, dopo 6/7 km da quando la carreggiata è tornata a stringersi in una corsia con doppio senso di marcia, sulla sinistra si trova Bar Ristorante Pizzeria all’Isolotto.
Cosa indossare Scarponcini da trekking, pantaloni lunghi, pile di media pesantezza, giacca impermeabile, guanti da lavoro. Gli indumenti sono a rischio di strappo, portare preferibilmente cose robuste e a cui non si tiene molto.
Cosa portare Un ricambio asciutto, acqua in bottigliette di plastica (le borracce possono ammaccarsi), cibo da escursione (barrette…)
Incluso
Organizzazione, escursione guidata e accompagnamento in sicurezza su sentiero, attrezzatura necessaria per grotta (caschetto, imbrago)

 

Non incluso
Pasti e bevande
Durata circa 40 minuti per raggiungere l’ingresso della grotta su sentiero, 3/4 ore il percorso all’interno della grotta.
Difficoltà Medio/facile con supporto guida speleologica; dislivello: + 30/60 m. dall’ingresso della grotta
Partecipanti Gruppi con minimo 6 persone e massimo 12
Consigliato per Adulti e ragazzi sopra i 10 anni
In caso di forti precipitazioni Attività fattibile con lievi precipitazioni
Per approfondire Sito della Protezione Civile -Provincia Autonoma di Trento

Renzo_GaitiMi chiamo Renzo Gaiti e sono nato a Bergamo. Mi occupo di speleologia e canyoning da oltre 15 anni. Sono membro del Soccorso alpino e speleologico e ho l’attestato di guida di speleologia e torrentismo. Oltre ad escursioni di vari gradi di difficoltà, organizzo interventi didattici di introduzione ed educazione all’ambiente carsico presso gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, presso enti, associazioni o privati che intendono conoscere più approfonditamente e vivere da vicino i diversi aspetti che caratterizzano il vasto panorama speleologico.

Per maggiori informazioni visita questo link.

Il ritrovo è al Bar Ristorante Pizzeria all’Isolotto, Località Fontanasecca 1, 38050 Ospedaletto, Tn.

grotta-calgeron-trentino
Grotta-Calgeron-trentino-grotte
Grotte-trentino-Calgeron-trener
grotte_trentino_Grotta del Calgeron
grotta del Calgeron-trentino-grotte